Mafia: Confcommercio, ‘ok misure antimafia ma attenzione a danni imprese’

sardiniapost-logo-2018

(AdnKronos) – Quale migliore prassi allora? Secondo Giovanni Mottura, presidente dell’Istituto nazionale amministratori giudiziari, il “rendersi conto che l’adozione di modelli strategici di gestione e controllo come quelli previsti dalla legge 231 del 2001, ovvero quella per l’esimenza della responsabilità penale dell’ente, sono la via che già il legislatore ha previsto. Si tratta di adattarli e mettere in campo, in maniera concreta, modelli che possano andare bene sia per la media che per la piccola impresa”.

Da non sottovalutare poi il ‘rating reputazionale’. “Uno strumento che sta decollando – sottolinea Mottura – Si tratta di una volontaria misurazione oggettiva della reputazione, dove per reputazione si intende un profilo penale, civile e fiscale che vale tanto per l’impresa quanto per la persona fisica. Se questo strumento decollerà, a mio modesto avviso, costituirà per efficacia, sia in termini di tempi che di costi, una modalità per porre in essere procedure esimenti”.

Leggi su Sardinia Post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...